Olissea on the road: invitate dalla capo panel Maria Paola Gabusi, abbiamo partecipato  insieme agli assaggiatori del suo panel, al viaggio andaluso organizzato dal Premio Leone d’Oro per  visitare le tre aziende biologiche premiate nell’ultima edizione. Vi riportiamo una breve anticipazione delle tre puntate che seguiranno per raccontare ciascuno dei produttori incontrati.

 

PANEL LEONE D’ORO E OLISSEA

Primo giorno di viaggio. Da Malaga raggiungiamo la regione desertica di Almeria per visitare l’azienda Oro del Desierto.

FRATELLI ALONSO

Agricoltori da 7 generazioni e produttori di olio da 2, la famiglia Alonso ci mostra gli oliveti di proprietà coltivati nel deserto e resi produttivi grazie a degli enormi impianti fotovoltaici che mettono in azione il sistema di irrigazione, il tutto comandato da un algoritmo…

Secondo giorno ci spostiamo nella regione di Jaen, il granaio dell’olio nel mondo, per visitare l’azienda Nobleza del Sur. La titolare Lola Sagra ha reso la sua produzione di olio un gioiello preziosissimo. Circondata da distese di oliveti trattati con diserbanti e pesticidi che producono olive da destinare all’Italia per la peggiore produzione di olio industriale, Nobleza del Sur è una risposta concreta per un cambio di rotta possibile da adottare a partire dal marketing fino all’innovazione del processo produttivo…

LOLA SAGRA

Terzo e ultimo giorno raggiungiamo la valle del fiume Guadalquivir non lontano da Siviglia per incontrare i fratelli De La Torre, originari della regione di Jaen ed ex scienziati aerospaziali, che hanno investito in una

FRATELLI DE LA TORRE

enorme proprietà di terra non coltivata per renderla un ambiente dove flora e fauna vivono in perfetta armonia per produrre alimenti biologici ad alto livello nutritivo. “Autostrade” di erbe aromatiche intermezzano gli oliveti piantati a spalliera (15 varietò diverse), mandorleti e macchia mediterranea fanno sì che le distese di oliveti non risultino come una monocultura malsana ma un habitat per moltissime specie di insetti e animali … Di questa agricoltura di precisione  fatta nella azienda Cortijo El Puerto e delle persone che stanno dietro queste tre aziende paleremo nelle prossime tre puntate…

 

Share: