Olivyou a noi di Olissea è sembrato subito la risposta perfetta da dare a tutte le persone che ci scrivono per chiederci dove è possibile comprare gli oli dei produttori di cui raccontiamo storie e vicissitudini. Riportiamo l’intervista che abbiamo fatto ai due brillanti imprenditori che hanno ideato e realizzato il più grande sito italiano di vendita di olio extravergine di oliva dei migliori frantoi artigianali italiani.

Già da diversi anni molti territori stanno producendo oli elegantissimi, i migliori mai fatti finora, in grado di raggiungere una finezza unica. Eppure solo in pochi ancora li conoscono. Per questo è davvero una priorità accorciare le distanze riguardo la comune percezione della qualità dell’olio e stravolgere lo scarso valore che viene dato a questo alimento, di solito agguantato in modo automatico nel supermercato sotto casa.
Ci viene in soccorso Olivyou (passione extravergine) che è il più grande sito italiano di vendita di olio extravergine di oliva dei migliori frantoi artigianali italiani e delle specialità gastronomiche all’olio evo con i vantaggi e la comodità della consegna a domicilio.

MASSIMO BORASO

Con l’obiettivo principale di rendere accessibile a tutti il complesso e articolato mondo dell’olio e raggruppare sotto un’unico cappello tutti i migliori olivicoltori italiani, Olivyou a noi di Olissea è sembrato subito la risposta perfetta da dare a tutte le persone che ci scrivono per chiederci dove è possibile comprare gli oli dei produttori di cui raccontiamo storie e vicissitudini. Infatti, una volta raccontata la maestà dell’olio, il passo successivo è proprio quello di mettere chi legge nelle condizioni di riscontrare l’unicità espressa dalle diverse regioni italiane. E, dato che la maggior parte dei produttori artigiani non è distribuita sul territorio nazionale, ecco che il portale di vendita online Olivyou accorcia le distanze mettendo in condizione l’appassionato, che magari l’ha conosciuto grazie a Olissea, di comprarsi un olio che altrimenti non riuscirebbe a trovare. Un progetto che rende il mondo più piccolo!
Costituita a maggio 2017,  OlivYou S.r.l. è una start-up innovativa con sede a Milano; cogliamo l’occasione di questa ricorrenza per fare qualche domanda 
ai soci fondatori: Massimo Boraso, azionista di controllo e CEO e Michele Debernardi COO.
Avete lanciato la vostra start up nel 2017, quali sono stati i risultati e le soddisfazioni più rilevanti che avete ottenuto in questi due anni? Michele Debernardi : OlivYou è online dall’ottobre 2017, quindi ha solamente 1 anno e mezzo di vendita attiva. Nel 2018 abbiamo chiuso il nostro primo esercizio completo ed è stato un anno ricco di risultati.
Abbiamo testato la nostra piattaforma servendo più di 600 clienti in tutta Italia e spedendo oltre 3.000 prodotti con una consegna avvenuta mediamente nelle 48 ore successive all’ordine.
Riceviamo continui apprezzamenti sulla bontà degli oli dai nostri clienti e per il servizio offerto. Questa è la conferma che la nostra selezione di oli è veramente di grande qualità.
La soddisfazione più grande è quella di esser diventati da subito un punto di riferimento per tutti gli amanti e appassionati dei grandi oli extravergine di qualità e per i produttori che vogliono essere presenti online in maniera significativa.
Oggi vantiamo più di 60 produttori italiani a catalogo e oltre 530 prodotti tra oli extravergine, condimenti e specialità gastronomiche sempre a base di olio evo.
Il 2019 è iniziato molto bene e nei primi quattro mesi dell’anno la crescita è a tripla cifra sia in termini di numero di ordini che di fatturato.

MICHELE DEBERNARDI

Vi aspettavate questi risultati? Come avete proceduto per fare le proiezioni di mercato e per fiutarne il successo?  Michele Debernardi: “Più che in termini numerici siamo rimasti stupiti dalla composizione del carrello e dallo scontrino medio. I nostri clienti acquistato tanti differenti oli di diversi produttori e varietà, esattamente così come potrebbe avvenire se si trattasse del vino.  Quindi parliamo di clienti evoluti e conoscitori che amano spaziare e provare sempre nuovi oli. Molto lontani dalla dinamica un solo olio e possibilmente da prezzo.
Alla base del progetto è stato fatto un piano industriale basandoci su i principali dati esistenti sul mercato dell’olio extravergine e sulle abitudini di consumo.
Non è stato banale reperire queste informazioni in quanto per l’olio extravergine, specialmente per il segmento premium, non esistono numeri affidabili e certificati. Questa era la situazione almeno quando siamo partiti.
Ancora più sfidante riuscire a quantificare i potenziali acquirenti per l’olio su un canale nuovo come internet e inesplorato. Quello che è certo è che è in atto un trend nel mercato dell’olio ormai evidente, estrema polarizzazione dei consumi e mercato saturo che necessita di differenziare l’offerta e riposizionarla necessariamente verso l’alto onde evitare di scontrarsi con le logiche di prezzo tipiche di grandi paesi produttori come la Spagna. Questa tendenza ci sta avvantaggiando ed è stata anche l’intuizione alla base del lancio del progetto su questo tipo di segmento di prodotto”.
Avete pensato di aprirvi anche al mercato estero? Michele Debernardi “Assolutamente sì. Il consumo di olio extravergine di oliva sta registrando tassi di crescita molto più elevati al di fuori dei Paesi dell’area mediterranea e dall’Italia in particolare.
Siamo convinti che questa debba essere un’iniziativa che nasce in Italia perché da sempre il nostro paese è considerato leader nella capacità di vendere l’olio ma che poi debba necessariamente crescere e svilupparsi principalmente proiettata verso l’estero. Stati Uniti, Nord Europa e Far East sono mercati molto interessanti con potenziali di crescita enormi. Sia in termini di volumi che di qualità. Grazie alla diffusione della dieta mediterranea e a una sempre maggior attenzione verso la qualità degli alimenti, l’olio extravergine si afferma sempre di più a livello mondiale. Inoltre sono Paesi con consumatori

OLIVYOU UFFICI

attenti e preparati che sanno riconoscere la qualità e la valorizzano in termini di disponibilità alla spesa. Il nostro obiettivo è tanto semplice quanto ambizioso, diventare il player online di riferimento per la vendita di olio extravergine di qualità a livello mondiale, indipendentemente da dove l’olio venga prodotto purché sia sempre di grandissima qualità.
Nei nostri piani di sviluppo,  entro la fine di quest’anno è previsto l’ampliamento della vendita in tutta Europa con la piattaforma disponibile in lingua inglese, francese e tedesca”.
Nel vostro e-commerce sarebbe bello poter trovare anche oli di altissima qualità da varie altre regioni del mondo, ne basterebbe anche solo uno per paese, ma il migliore! Questo secondo noi può contribuire ad accresce la curiosità degli amanti dell’olio più esperti. Pensate sia possibile?
Massimo Borsaso
“Sugli oli internazionali stiamo prendendo  diversi contatti e pensiamo di iniziare a inserirli a catalogo dalla fine di quest’anno, proprio per dare la possibilità di reperire questi eccellenti prodotti facilmente anche in Italia. OlivYou infatti in ottica futura non conterrà solo produttori italiani, anche se questi saranno

BANNER OLIVYOU

per la maggiore, ma vogliamo rappresentare tutta l’eccellenza dell’extravergine mondiale”. Michele Debernardi ” Chi ama l’olio extravergine di qualità lo ama indipendentemente dalla sua nazionalità, così come già accade per il vino. Verso la fine di quest’anno vorremmo introdurre a catalogo oli evo di altre nazioni e diventerà una scelta obbligata aprendo lo shop all’estero, perché è un consumatore abituato a provare e utilizzare anche altri oli oltre quelli italiani”.
Non pensate che si stia creando anche un piccolo mercato proprio fatto di assaggiatori professionisti? Massimo Boraso “OlivYou stia diventando un ottimo supporto per i professionisti assaggiatori, è uno dei nostri diversi target di mercato, già oggi molti  esperti/assaggiatori acquistano da noi. Rimane comunque il fatto che il nostro target principale resta tutto il mondo consumer che deve ancora scoprire le meraviglie dell’EVO di alta qualità”.

MAGAZZINO OLIVYOU

Michele Debernardi “Assolutamente sì, sono i primi clienti ai quali ci siamo rivolti sapendo anche le difficoltà di approvvigionamento su campionature così ridotte e diversificate. A oggi abbiamo in vigore due convenzioni riservate ai tesserati delle principali Associazioni di categoria come l’AIS (associazione Italiana Sommelier) e la FIS (Fondazione Italiana Sommelier) e stiamo chiudendone molte altre”.
Sarebbe inoltre bellissimo avere all’interno dell’e-commerce tutto quel merchandising legato all’assaggio dell’olio. Noi saremmo i vostri primi clienti con acquisto di bicchierini blu cobalto o rosso granato e quant’altro fra libri e guide…Che ne pensate? Massimo Boraso: ” Sì, il merchandisig&co arriverà presto!”
Michele Debernardi “Sul sito abbiamo in vendita dei set di assaggio di bicchieri a marchio dei vari produttori ma l’obiettivo è quello di avere una sezione dedicata agli Accessori, esattamente così come abbiamo fatto per la regalistica, in cui trovare questo tipo di prodotti, ovvero libri sull’olio extravergine, tutte le principali guide e molte altre sorprese che ancora non possiamo svelarvi”.

Share: