Pubblichiamo l’appassionante lettera che ci ha inviato il Presidente dell’Associazione Oro di Capri

Cari Amici di Olissea

Mi scuso per non essere stato presente lo scorso 15 Marzo allo speciale evento del Premio Il Magnifico, ma dai racconti e dalle immagini viste sono contento e orgoglioso che questo lavoro collettivo stia raccogliendo enorme interesse al di fuori di questa piccola isola di Capri.

PIERLUIGI DELLA FEMINA

La nostra forza e la tenacia per quello in cui noi crediamo e facciamo, si specchia con realtà piccole e grandi al di fuori di Capri sparse per la nostra bella Italia, ricca di tante eccellenze. Se tutto questo potrà servire per i nostri figli e nipoti, allora tutto ciò avrà un senso, ma da quello che sono stato in grado di capire, dal nostro breve incontro, è che siamo nel giusto.
La nostra generazione sta attingendo ancora dagli sforzi e sacrifici fatti da quelle passate, che hanno sacrificato la loro vita nei terreni per renderli fertili e produttivi.
Il mio più grande augurio è che noi tutti insieme possiamo fare almeno una parte di quello che sono riusciti a realizzare loro, con quei pochi mezzi che avevano a disposizione.
Fare un tuffo nel passato ci servirà per avere forza nel futuro. Queste poche righe sono lo scambio di idee condivise reciprocamente che dobbiamo mettere in pratica per creare una alternativa al degrado della nostra amata terra.
Vi ringrazio per il vostro contributo morale e spero di rivedervi presto, per poter condividere altri momenti speciali come i trascorsi, unendoci anche agli altri amici e al Presidente del Premio Il Magnifico Matia Barciulli.
Con grande stima e affetto vi ringrazio e vi saluto affettuosamente.

Pierlugi della Femina (Presidente contadino) Associazione Oro di Capri

 

 

Share: