Prendendo spunto dagli antichi greci e dal loro profondo rispetto per l’olivo e l’olio prodotto dal suo frutto, i ricercatori  della Yale School of Public Health condurranno il simposio nella leggendaria città di Delfi per esplorare i numerosi benefici per la salute associati all’olivo e ai suoi prodotti. Il simposio si svolgerà dal 1 al 4 dicembre presso il Centro culturale europeo di Delfi.

Il secondo simposio internazionale dell’Università di Yale sull’olio extra vergine di oliva e la salute riunirà per quattro giorni una serie di relatori internazionali di diverse aree di competenza  per esplorare lo stato attuale e le direzioni future del mondo dell’olivo.
“Questo è il prossimo passo tanto atteso dopo il successo del 1 ° Simposio a New Haven lo scorso ottobre; e quale posto migliore per il mondo dell’olio di oliva se non quello che era considerato per il mondo antico il centro dell’universo “, ha detto il professor Vasilis Vasiliou, Ph.D., e Tassos Kyriakides, Ph.D., associato ricercatore, entrambi della Yale School of Public Health, e organizzatori dell’evento insieme ai colleghi provenienti da Spagna, Italia, Grecia, Brasile, Giappone, Tunisia, Cipro e Stati Uniti.
La Yale School of Public Health sta cercando di lanciare un Yale Institute for Olive Sciences and Health, un istituto che sarebbe dedicato all’esplorazione scientifica dell’olivo, dei suoi prodotti e dei loro derivati ​​e ai modi per integrare ulteriormente questo frutto e i suoi prodotti con il grande valore nutrizionale per le persone. Inoltre, altrettanto importante, l’istituto si concentrerà sui problemi di salute planetaria, tra cui sostenibilità, economie circolari e cambiamenti climatici.
In linea con il tema  generale della salute, la prima sessione del simposio sarà dedicata all’alimentazione. Analizzerà la nutrizione a base di olive attraverso lo sguardo di medici, agricoltori e chef. I partecipanti assaggeranno anche diversi oli di oliva provenienti da tutto il mondo.
L’interesse del simposio per la salute va oltre la salute umana e si estende alla salute planetaria. Un’altra sessione sarà dedicata alla sostenibilità ed esplorerà i modi in cui l’industria olearia multimiliardaria può ridurre i rifiuti e le emissioni di carbonio. La sostenibilità economica e sociale farà parte della discussione con presentazioni di marchi di olio d’oliva e le loro strategie di business.
Altre tre sessioni affronteranno temi generali relativi al futuro dell’olivo:

  • Differenze di pratiche e ambienti agricoli, cultivar e metodi di produzione.
  • Stili di prodotto e produttori.
  • I consumatori e le attuali tendenze nell’uso dell’olio

Ogni sessione del programma si concluderà con una tavola rotonda e un momento per le domande e risposte.
L’aspetto culinario e aromatico delle olive e dell’olio d’oliva sarà anche un tema dominante di tutto il programma. Il simposio offrirà degustazioni guidate di oli di oliva e olive da tavola, nonché dimostrazioni culinarie. Per onorare ulteriormente il patrimonio culturale dell’olivo e una regione in cui prospera, ci saranno visite ai frantoi, agli oliveti e un tour archeologico del sito di Delfi.
Una cena di gala mostrerà la necessità di integrare  tradizione culinaria e innovazione nella produzione delle olive.
“Nella  storia del pensiero, l’olivo è stato nutrimento e collega popoli e culture. Saremmo dispiaciuti se perdessimo l’occasione di esplorare e far avanzare ciò che l’Olea Europaea, questo magnifico albero, ci offre.”

Scopri di più sull’evento su www.yaleoliveandhealthsymposium.org

Share: