Seconda tappa del viaggio in Andalusia di Olissea al seguito del panel del premio Leone d’Oro. Arrivati nella regione di Jaén,  in mezzo a un mare di olivi, incontriamo Lola Sagra titolare dell’Az.Agr. Nobleza Del Sur che con i suoi 300 ettari di oliveti centenari  produce un olio di altissima qualità. Un modello redditizio, nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità, che dovrebbe influenzare tutta la regione invertendo la tendenza a squalificare il prodotto conferendolo ai grandi marchi imbottigliatori disinteressandosi del suo destino. FOTOGALLERY


Lola Sagra, tu gestisci a tempo pieno la tua attività, vi sei totalmente immersa. Quando hai deciso di occupartene? Aceites Nobleza del Sur è un’azienda agricola familiare, situata in Andalusia nella regione di Jaén, di tradizione olivicola dal 1640. Generazione dopo generazione i nostri antenati ci hanno trasmesso le buone cognizioni agricole e la passione per questo nobile albero: l’Olivo. Dodici generazioni dopo, continuiamo a prenderci cura dei nostri campi di ulivi e la passione trasmessa dagli avi ha portato me, insieme a mio marito, a costruire un frantoio adattato alle

NOBLEZA DEL SUR

nuove tecnologie, in modo da ottenere un olio d’oliva di alta qualità, raccogliendo solo dai nostri uliveti centenari. Ci dedichiamo alla cura delle piante, all’estrazione, al packaging e alla commercializzazione del nostro olio d’oliva. La nostra è una famiglia che s’ispira a una filosofia piena di amore e passione per l’Olivo e segue pratiche agricole che rispettano l’ambiente e la biodiversità, studiata. conservata e trasmessa per così tante generazioni.
Proprietà, produzione, visione. La proprietà di famiglia ha più di 300 ettari coltivati ​​a ulivi. La varietà principale è la Picual, la stella della nostra azienda, perché si trova in un oliveto centenario dove alcune piante hanno addirittura più di 300 anni. Da questo oliveto otteniamo il nostro olio “Centenarium Premium – Nobleza del Sur”. Invece dagli ulivi di Picual più giovani, in agricoltura biologica, elaboriamo ‘“Ecological Day – Nobleza Del Sur . Abbiamo anche un piccolo uliveto della varietà Arbequina dal quale otteniamo l’“Arbequina Premium – Nobleza del Sur “ . Inoltre è stata recuperata un’area in cui i nostri nonni avevano piantato la varietà Royal da cui quest’anno

OLIVETI NOBLEZA

trarremo il nostro primo raccolto, un nuovo progetto che ci riempie di felicità per il significato e la storia che rappresentano.
Futuro e sostenibilità. La tua visione e i tuoi consigli per le giovani generazioni di agricoltori/olivicoltori?
Il futuro deve fondarsi sempre sul rispetto per l’ambiente. Senza di questo non esiste un futuro: non dobbiamo soddisfare solo i nostri bisogni ma quelli delle generazioni a venire e cercare di conservare sempre la memoria delle nostre origini e tradizioni.
Il nostro modo di produrre persegue la sostenibilità ambientale e la biodiversità, noi vogliamo attenerci a un’agricoltura

DEGUSTAZIONE OLIO NOBLEZA

priva di pesticidi e agenti chimici. Il consumatore deve poter sapere e capire la qualità di quello che mangia e la sua origine. Dobbiamo tutti sentirci coinvolti e prenderci cura del nostro ambiente, del futuro, della vita di chi verrà. Per primi noi produttori, nel modo di coltivare e produrre. Poi il consumatore, con la sua decisione di cosa acquistare, infine i professionisti della degustazione, i divulgatori e gli esperti dell’ olio d’oliva, diffondendo la vera conoscenza, promuovendo la qualità ottenuta dall’agricoltura naturale che rispetta anziché profanare l’ambiente.
L’Italia come la Spagna, ha principalmente due tipi di produzione: industriale e artigianale. Con Nobleza del Sur fai una produzione di qualità ma come riesci a distinguerti sul mercato e come ti difendi in termini di comunicazione dalla produzione industriale?
Con Nobleza del Sur vorremmo essere un simbolo di amore per la Terra, i nostri oli sono prodotti perseguendo la massima qualità. Per tutto l’anno ci prendiamo cura dei nostri ulivi e dei loro frutti al fine di ottenere un olio d’oliva unico,

OLIVO CENTENARIO NOBLEZA

attualmente riconosciuto dalle principali competizioni internazionali.
L’olio d’oliva è un prodotto naturale, un succo salutare che la natura ci offre, non un prodotto industriale.
Saresti disposta a creare una rete di produttori europei di qualità per superare la logica del mercato e comunicare una visione unitaria della qualità?
Sarebbe un sogno poter unire le forze per comunicare la qualità, far conoscere il grande sforzo e la passione che c’è dietro le aziende a conduzione famigliare, passione che è garanzia di qualità e rispetto per la Terra e l’Olivo.

ANDALUSIA#1

ANDALUSIA#3

FOTO: Gaspare Marrali e Caterina Mazzocolin
.
MUSICA: Andrés Segovia, un grande artista spagnolo appassionato di olivi…

 

Share: