Su richiesta del Libano e della Tunisia il Consiglio esecutivo dell’Unesco ad Aprile scorso ha proclamato Il 26 novembre di ogni anno  Giornata internazionale dell’olivo. Ecco le motivazini e le iniziative  in tutta Italia.

L’olivo, simbolo di pace, saggezza e armonia, contribuisce allo sviluppo economico e sociale sostenibile dei popoli e  la celebrazione della Giornata internazionale dell’olivo contribuisce alla promozione dei valori universali che uniscono gli esseri umani e le culture, nonché alla protezione di questo albero millenario e alla conservazione del suo valore perenne. L’olivo è da tempo immemorabile elemento di unità e diversità di tutte le culture, trascende i confini e consente scambi fruttuosi tra i popoli ed  è  un elemento culturale con una forte presenza in molte espressioni artistiche e culturali, ha un ruolo di vettore di dialogo culturale e di scambio di conoscenze e contribuisce ai processi di sviluppo.
Svolge un ruolo fondamentale nell’aiutare le popolazioni locali a radicarsi nelle loro regioni, costituisce una barriera contro la desertificazione e la protezione contro l’erosione ed è un agente nella lotta contro il riscaldamento globale, catturando più CO2 di quanta ne emette nell’atmosfera sotto forma di gas a effetto serra durante l’intero ciclo di coltivazione e durante il processo di produzione dell’olio d’oliva.
Per l’impatto del settore olivicolo sull’occupazione e la salvaguardia dell’ambiente e il conseguente contributo allo sviluppo sostenibile, nonché per le virtù dell’olio d’oliva sulla salute, le sue proprietà terapeutiche e i suoi benefici alimentari.

Iniziative a Roma:

SENATO DELLA REPUBBLICA – PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO: LEGNO VIVO – XYLELLA, OLTRE IL BATTERIO.

In Puglia migliaia di olivi stanno morendo. Ma solo nel 2% di quelli analizzati è stato trovato il batterio Xylella. Qual è la causa del disseccamento di tutte le altre piante?

Martedì 26 novembre 2019 ore 16.30 – Sala dell’Istituto di Santa Maria – in Aquiro Piazza Capranica, n. 72 – Roma – L’accredito è obbligatorio, per registrarsi scrivere a info@legnovivofilm.it

 

Iniziative a Firenze:

Martedì 26 novembre 2019

Firenze – Centro Expo Comuni Toscani – Spazio espositivo Carlo Azeglio Ciampi, via de Pucci 16

La Presidenza del Consiglio della Regione Toscana in collaborazione con i Comuni partecipanti e con l’associazione Il Pomario organizzano dal 26 novembre al 1 dicembre una mostra dal titolo: “OLIO E ARTE CHE PASSIONE”  – Centro Expo Comuni Toscani – Spazio espositivo Carlo Azeglio Ciampi, via de Pucci 16, Firenze. Arte e olio si incontrano a Firenze con un ciclo di appuntamenti finalizzati a: appassionare un numero sempre più ampio di persone ad avvicinarsi alla degustazione dell’olio, incentivare il turismo dell’olio, sensibilizzare le persone alla preoccupante e diffusa contraffazione dell’olio, organizzare eventi all’interno di un edificio di alto valore artistico e storico, per divulgare l’importanza e le qualità dell’olio, alimento storico e artistico, patrimonio della nostra cultura millenaria. COMUNI COINVOLTI: Bagno a Ripoli, Barberino-Tavarnelle in Val di Pesa, Calenzano, Fiesole, Greve, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, Reggello, San Casciano Val di Pesa.

Ore 11 Apertura della mostra “OLIO E ARTE CHE PASSIONE” al Centro Expo Comuni Toscani
Saluto di Eugenio Giani, Presidente del Consiglio regionale Toscano
Ore 11.30 – Sarà allestito un piccolo frantoio nel cortile di Palazzo Pegaso, sede principale del Consiglio della Regione Toscana, via Cavour 4, per dimostrare a turisti e fiorentini come si frange l’olio. Il programma prevede un assaggio dopo la frangitura con il Presidente del Consiglio Regionale, Eugenio Giani
Ore 15-18 Convegno: Dall’Olivo, all’alta qualità dell’olio, all’olio sofisticato. Quale immagine dell’olio Toscano nel mondo?
Relatori: Gianni Anselmi, presidente della seconda Commissione regionale (Sviluppo rurale Agricoltura e Agriturismo), Colonnello Maurizio Folliero, comandante del Comando Regione Carabinieri Forestale Toscana, Pietro Barachini, Spoolivi – Vivaista artigiano, Luigi Calonaci, oltre il Bio, Alessandro Parenti, professore Ingegneria Agraria (DAGRI), Università degli Studi di Firenze, Marta Sansoni, architetto design, Pauline Nava, fondatrice Agricamper Italia, Sonia Donati, responsabile Guida EVO Toscana Slow Food, Moderatore: Alberto Grimelli, direttore Teatro naturale.

Mercoledì 27 novembre
Centro Expo Comuni Toscani –  via de Pucci 16, Firenze
ore 10-12 Sandro Bosticco di Slow Food Firenze – spiegherà la tecnica dell’assaggio dell’olio – aperto a tutti
ore 16-18 Tavola rotonda sulle esperienze dei Distretti biologici Fiesole e Greve in Chianti

Giovedì 28 novembre
Ore 10 -13: Aspetti dell’olio e assaggio guidato da Sonia Donati agli alunni delle scuole superiori con la presenza di Giacomo Trallori, medico gastroenterologo, Valentina Guttadauro nutrizionista. Marcello Mancini, giornalista

Venerdì   29 novembre
Centro Expo Comuni Toscani – via de Pucci 16, Firenze
ore 10 -13 Aspetti dell’olio con Franco Pasquini Presidente Anapoo (Associazione Nazionale Assaggiatori Professionali Olio di Oliva) e Filippo Falugiani Presidente Airo (Associazione Internazionale Ristoranti dell’Olio) che presenta alla stampa l’evento culturale “I RISTORANTI DELL’OLIO”. Mentre lo Chef AIRO Filippo Saporito della Leggenda dei Frati (1 stella michelin) ci parla del suo rapporto con l’olio e con la tradizione toscana. Assaggio guidata a cura di Bettina Legler, Vicepresidente Il Pomario
ore 16-18 Slow FOOD Firenze – L’olio nelle Osterie – Presentazione Guida Osterie d’Italia a cura di Gianmarco Mazzanti responsabile guida Toscana. Con la partecipazione dei cuochi Paolo Gori (Trattoria da Burde) e Salvatore Toscano (Osteria Mangiando Mangiando). Modera Paolo Pellegrini, giornalista.

Sabato 30 novembre
Centro Expo Comuni Toscani – via de Pucci 16, Firenze
ore 11 -13 – L’olio d’oliva extravergine e i popoli Comunità Straniere a Firenze – Interventi di: Aleandro Ottanelli, tecnico di agraria, Filippo Falugiani, presidente AIRO, Eleonora Francois, assessore Comune di Bagno a Ripoli, Stefano Innocenti, medico, Nico Sartori azienda Altomena, Modera Maria Vittoria Giannotti, giornalista

Domenica 1 Dicembre
Centro Expo Comuni Toscani – via de Pucci 16, Firenze
ore 10– 13 Chiusura della mostra con intervento di Giuseppe Mazzocolin “umanista dell’olio”. Seguirà degustazione di oli con Sonia Donati responsabile per la Toscana della Guida EVO Slow Food e Gaetano Gennai attore, con i Sindaci partecipanti e il Presidente del Consiglio Regionale.

Iniaziative Umbria: FRANTOI APERTI  26 Ottobre – 8 Dicembre http://www.frantoiaperti.net/

 

 

 

 

 

 

 

Share: