Dalla prossima edizione 2019, l’Associazione Premio il Magnifico conferisce ai produttori di extra qualità olearia “1, 2 o 3 stelle verdi”, che attestano la qualità (la stella) unita alla quantità (il numero di stelle). Lunedì 17 dicembre si sono aperte ufficialmente le iscrizioni per partecipare all’edizione 2019 del Premio il Magnifico, European Extra Quality Olive Oil Award, e ambire a diventare una stella verde dell’olio: un produttore EQOO.

Un nuovo raccolto si è appena concluso e con lui le fatiche e i progetti di un’annata che vede l’Associazione Premio il Magnifico coinvolta insieme ai produttori dell’eccellenza olearia europea nella “Extra Quality Olive Oil Renaissance”.
Dato che l’attuale terminologia e segmentazione di mercato dedicata all’oro verde non permette di individuare e definire l’eccellenza della produzione olearia, riunendo oli non uniformi sotto la stessa etichetta di “extravergine”, il Premio il Magnifico decide di impegnarsi in un’innovazione di ruoli, concetti e lessico. Il Magnifico, è pronto a dedicarsi alla nuova

1 STELLA EQOO

“era” dell’olio d’oliva di extra qualità: nascono le stelle verdi dell’olio, i produttori EQOO (Extra Quality Olive Oil).
Questa prima rinnovata edizione del Magnifico Award vedrà nascere il firmamento dell’olio europeo, con il conferimento delle stelle verdi alle aziende che saranno attestate EQOO, ovvero i migliori produttori di extra qualità olearia in Europa. Le Stelle verdi dovranno essere difese e confermate negli anni, di edizione in edizione vedremo nuove stelle nascere e alcune, purtroppo, spegnersi.
Per ambire a far parte degli EQOO le aziende dovranno dimostrare di rispettare il Protocollo EQOO che stabilisce parametri e soglie minime di accesso oltre a Valori EQOO da sottoscrivere, rivolti all’impegno che ogni singola azienda si assume per la tutela del paesaggio e della biodiversità, della cultura alimentare e dell’identità dei territori.

2 STELLE EQOO

Le stelle verdi EQOO attestano la qualità unita alla quantità: La stella verde identifica la qualità, ossia il riconoscimento conferito alle aziende attestate come produttrici di extra-qualità olearia, attraverso gli assaggi tecnici del Panel di esperti (al raggiungimento degli 80 su 100 punti medi dei campioni presentati), e per il rispetto dei parametri contenuti nel protocollo EQOO. Il numero di stelle verdi dipenderà invece dal quantitativo di olio di extra qualità prodotto. Fare olio buono è difficile e  farne tanto lo è ancora di più. Il Magnifico sarà per questo un concorso QUALI-QUANTITATIVO: l’extra qualità sarà garantita con la STELLA, poi in base ai quantitativi prodotti le stelle conferite ad identificare l’azienda olearia saranno 1, 2 o 3 (1 stella con almeno 2 etichette prodotte ed una produzione globale tra 15 e 49 quintali, 2

3 STELLE EQOO

stelle con almeno 2 etichette prodotte e una produzione globale tra 50 e 79 quintali, 3 stelle con almeno 3 etichette prodotte e una produzione globale oltre gli 80 quintali).
Chi sarà il Magnifico 2019: Il Magnifico, continuerà a essere l’olio dell’anno, ovvero il miglior campione presentato da un’azienda EQOO (che abbia quindi ottenuto almeno 1 stella), presentato in una partita omogenea di almeno 10 quintali.
Questo nuovo percorso vuole essere un vibrante stimolo per tutto il comparto oleario, al fine di agevolare ed esaltare le peculiarità positive e indirizzare le azioni allo sviluppo organico del comparto stesso. In continuità con la sua missione divulgativa al grande pubblico e con il suo rigore di giudizio tecnico, ma in discontinuità con le parole e le classificazioni del passato, il Magnifico si pone l’obiettivo di fare chiarezza e ordine nella galassia della produzione olearia, definendo i giusti ruoli e nuovi concetti.

Per maggiori info sul regolamento: www.premioilmagnifico.com

 

 

Share: